Domeniche di Carta

01/12/2013

Soprintendenza Archivistica per l'Abruzzo

Copertina architetti

Il 1° dicembre, una giornata intera per accedere al mondo degli Archivi di Stato, delle Soprintendenze archivistiche, delle Biblioteche pubbliche statali e delle loro preziose raccolte archivistiche e bibliografiche: da Nord a Sud, in giro per tutta la Penisola.

Domenica primo dicembre 2013 torna la manifestazione nazionale dedicata alla scoperta della memoria cartacea: un’occasione per intraprendere un viaggio affascinante nel sapere fatto di libri, documenti, fotografie, stampe, disegni. Protagonisti gli Archivi di Stato, delle Soprintendenze archivistiche, delle Biblioteche pubbliche statali e delle loro preziose raccolte archivistiche e bibliografiche. Ricchezze e tesori spesso poco conosciuti ed invece utili per la formazione di cittadini di ogni età, tecnologie e servizi innovativi per l'accesso alle informazioni di ieri e di oggi. Una intera giornata – proprio di domenica – per proporre visite guidate, esposizioni ed eventi per rendere ancora più avvincente il viaggio nel cuore della cultura che ha fatto grande il nostro Paese.
La manifestazione è promossa dalla Direzione generale per le Biblioteche, gli Istituti culturali ed il Diritto d’Autore, dalla Direzione generale per gli Archivi e dalla Direzione generale per la valorizzazione del patrimonio culturale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per promuovere non solo i musei con le statue e i dipinti, le aree archeologiche dei reperti preziosi, ma anche i monumenti di carta patrimonio altrettanto imponente e riccoconservato negli archivi e nelle biblioteche.
Dunque una rete di 46 Biblioteche pubbliche statali, 135 Archivi di Stato e 19 Sovrintendenze che offrono un’occasione speciale per visitare anche i palazzi e gli edifici di grande pregio architettonico – scrigni dove sono conservati manoscritti, documenti, pergamene, libri, giornali, riviste, ma anche disegni, stampe, fotografie, carte geografiche, incisioni e pezzi di grande rarità - partecipando a visite guidate, mostre, incontri, proiezioni e spettacoli teatrali e musicali.