DOMENICA DI CARTA

11/10/2015

Soprintendenza Archivistica dell'Abruzzo e del Molise

L'approdo, Ferdinando Giordano

Nell’ambito dell’iniziativa “DOMENICA DI CARTA” promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Soprintendenza Archivistica dell’Abruzzo e del Molise svolgerà alcune attività straordinarie nelle sedi di Pescara e di Campobasso.

Nella sede di Pescara saranno esposti manifesti, locandine, pubblicazioni ed altri materiali scientifici prodotti nell’espletamento dell’attività di tutela e valorizzazione, dal 1963 ad oggi e proiettati, su richiesta, i documentari video realizzati della Soprintendenza Archivistica.

Si potrà visitare, inoltre, la mostra storico-documentaria “Le gocciole d’Abruzzo…Aurea storia di una distilleria”.

Nelle medesima occasione sarà esporrà al pubblico una serie inedita di 12 cartoline che ritraggono Pescara alla fine del 1800, dipinte da Ferdinando Giordano e stampate nello stabilimento cromolitografico di Basilio Cascella.

Ferdinando Giordano fu un personaggio molto conosciuto a Pescara. Ex capitano del Genio borbonico, nel 1860, dopo la caduta del Regno di Napoli, aveva rifiutato sdegnosamente, per fedeltà ai Borboni, l’invito di entrare a far parte dell’esercito italiano con grado superiore e con stipendio doppio.

Il barone Giordano fece costruire a Pescara una palazzina di stile barocco sul finire del corso Manthonè, angolo via Salomone (ora via degli Aprutini). Nel piano terra aprì una scuola privata dove insegnava di tutto, dalla scherma al francese, dal disegno alla matematica, dall’italiano al ballo.

Fine miniaturista, realizzava, oltre ai quadri, immagini per cartoline che faceva stampare nella litografia di Basilio Cascella.

Frequentò assiduamente il Circolo Aternino e Gabriele d’Annunzio lo inserì all’interno della novella “La contessa di Amalfi”, nella raccolta “Le novelle della Pescara”.

Nella sede di Campobasso, in via Isernia 15, in occasione dell'apertura straordinaria di domenica 11 ottobre, dalle ore 10,00 alle ore 18,00, verranno illustrati i compiti istituzionali della Soprintendenza Archivistica e gli eventi di valorizzazione organizzati in autonomia ed in collaborazione con altre Istituzioni Culturali.

DOMENICA DI CARTA 2015